Avvocato Simone Labonia - Cassazionista |    via F. Gaeta, 7 84129 - Salerno (SA) | C.f. LBNSMN73D01F839T | P. Iva 03438870655

Il dipendente non ha diritto alla ripetizione dell’indennizzo anche in caso di conciliazione.

La Corte di Cassazione con ordinanza 23719/21 ha sancito che, in caso di infortunio, la compagnia assicurativa non dovrà ripetere il risarcimento versato al dipendente anche se vi è stata una conciliazione con l’azienda in quanto, solo in presenza di dolo o colpa del dipendente l’azione di ripetizione può essere esercitata in maniera soddisfacente. La Cassazione ha stabilito che nel caso in esame, seppur sia intercorsa una conciliazione tra le parti non sussiste colpa o dolo del dipendente e, pertanto non sussistono i presupposti per l’esercizio dell’azione di ripetizione dell’indennizzo.

Open chat

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi