Avvocato Simone Labonia - Cassazionista |    via F. Gaeta, 7 84129 - Salerno (SA) | C.f. LBNSMN73D01F839T | P. Iva 03438870655

Investito pedone fuori dalle strisce: condannato il conducente anche se rispetta i limiti di velocità.

E’ compito del conducente porre sempre attenzione al veicolo e alle condizioni della strada al fine di tutelare gli utenti più deboli della strada. Lo ha sancito la Cassazione con la sentenza n. 16694/2021 che ribadisce il principio secondo cui la condotta del pedone è in grado di costituire causa esclusiva del sinistro solo se rappresenta una causa sopravvenuta, in grado da sola di determinare l’evento, risultando un evento eccezionale, atipico, non prevedibile.

Investito un uomo, fuori dalle strisce, mentre effettuava una manovra di svolta, procedendo a velocità conforme.

Al conducente si rimproverano imperizia, negligenza e imprudenza: in base alle tracce lasciate dalle gomme sull’asfalto la velocità dell’auto è vicina al limite, anche se nella zona ci sono caseggiati a bordo strada senza marciapiedi.

L’investimento del pedone pertanto non può costituire nel caso di specie causa esclusiva del sinistro, quanto piuttosto una sua concausa, che non può escludere quindi la responsabilità del conducente. Essa infatti costituisce causa esclusiva in grado di produrre l’evento solo se il conducente si trova nella effettiva impossibilità di avvistare il pedone e osservarne i movimenti perché messi in atti in modo rapido, imprevedibile e inatteso.

Open chat

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi