Avvocato Simone Labonia - Cassazionista |    via F. Gaeta, 7 84129 - Salerno (SA) | C.f. LBNSMN73D01F839T | P. Iva 03438870655

Nelle tabelle milanesi arriva il danno morale.

Con l’avvento del “danno non patrimoniale” come sancito dalle Sentenze di Cassazione delle Sezioni Unite del 2008 (sentenza 11 novembre 2008, n. 26972), si è venuta ad affermare la necessità di ricomprendere in un unico ambito tutte le componenti del danno alla persona di interesse non patrimoniale, nel rispetto dei principi di unitarietà e di integralità dello stesso.

Già dagli stessi anni 2009-2010, è iniziata, nell’ambito specialistico medico legale, una riflessione sul nuovo concetto di “danno biologico”, quale parametro tecnico di base del danno non patrimoniale: ciò in relazione alle problematiche interpretative relative all’effettiva valenza dell’automatismo liquidativo del cosiddetto “danno morale” rispetto ad una determinata invalidità permanente biologica accertata in sede medico legale.

E’ stata accolto il ricorso di un motociclista coinvolto in un sinistro stradale il cui 60 per cento della responsabilità è dell’automobilista che gli ha tagliato la strada. Inadeguata la motivazione della Corte d’appello e del Tribunale: l’impossibilità per il danneggiato di seguire i propri interessi sportivi, non rientra nel danno morale. Il danno alla vita quotidiana causato dalla lesione alla salute risulta distinto da quello morale, inteso come <<dolore, vergogna, disistima di sé, paura e disperazione>>. Quindi, un conto è come il danno alla salute incide sulle relazioni dell’individuo, un altro è la sofferenza interiore che provoca alla persona. La parola passerà al giudice che dovrà esaminare i fatti scaturiti dall’infortunato per adeguare al caso concreto la nozione di danno morale come sofferenza interiore autonoma dal biologico.

Open chat

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi