Avvocato Simone Labonia - Cassazionista |    via F. Gaeta, 7 84129 - Salerno (SA) | C.f. LBNSMN73D01F839T | P. Iva 03438870655

Nessun assegno divorzile per la ex moglie in caso di sola disparità dei redditi tra le parti.

Lo ha sancito la sesta sezione civile della Corte di Cassazione con le ordinanze 1786/21 e 1783/21 pubblicate il 28 gennaio, secondo cui non è sufficiente il mero gap tra i redditi degli ex coniugi a far scattare automaticamente l’assegno di mantenimento per la parte economicamente debole, in quanto il giudice dovrà valutare il contributo fornito dalla ex moglie alla conduzione della vita familiare, intesa come sacrifico delle aspettative personali. Inoltre, rileva, sia l’età della ex moglie che richiede il contributo economico nonché, la durata della vita matrimoniale. Pertanto, l’assegno di mantenimento, scatterà solamente quando vi è mancanza di reddito e, laddove il richiedente versi in una situazione di insufficienza economica.

Open chat

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi