Avvocato Simone Labonia - Cassazionista |    via F. Gaeta, 7 84129 - Salerno (SA) | C.f. LBNSMN73D01F839T | P. Iva 03438870655

Nonostante l’emergenza covid-19 è inammissibile l’impugnazione cautelare via pec.

A stabilirlo è stata la terza sezione penale della Cassazione nella sentenza 37192/20 del 23/12/2020.

Nella stessa, infatti, emerge chiaramente che l’istanza di riesame via Pec contro il decreto di sequestro preventivo è stata ritenuta inammissibile perché le forme delle impugnazioni cautelari sono inderogabili ed il decreto Cura Italia, approvato in piena emergenza epidemiologica si riferisce soltanto ai procedimenti civili e, quindi, non ammette deroghe alle norme sulla presentazione delle impugnazioni penali.

Open chat

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi