Avvocato Simone Labonia - Cassazionista |    via F. Gaeta, 7 84129 - Salerno (SA) | C.f. LBNSMN73D01F839T | P. Iva 03438870655

Omesso versamento ritenute: imprenditore assolto per particolare tenuità del fatto.

La Corte di Cassazione con sentenza 9909 del 12 marzo 2021, accogliendo il ricorso di un manager, ha riconosciuto la scriminante di cui all’art. 131 bis c.p. per l’imprenditore che non versa per alcuni anni le ritenute previdenziali se, il debito INPS non raggiunge la soglia prevista dalla legge, non essendovi alcuna abitualità nel reato. La Suprema Corte, infatti, ha sancito che si tratta di un unico reato che vede come momento consumativo quello in cui si verifica il superamento della soglia di punibilità, mentre le eventuali ed ulteriori omissioni si considerano quali momenti esecutivi di un reato unitario a consumazione prolungata la cui definitiva cessazione coincide con la infruttuosa scadenza del termine previsto per il versamento dell’ultima mensilità omessa, oppure con la data del 16 gennaio dell’anno successivo a quello di riferimento.

Open chat

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi