Avvocato Simone Labonia - Cassazionista |    via F. Gaeta, 7 84129 - Salerno (SA) | C.f. LBNSMN73D01F839T | P. Iva 03438870655

Ricettazione e pirateria per chi compra e poi rivende dvd contraffatti.

Lo ha sancito la terza sezione penale della Corte di Cassazione con sentenza 323/21 pubblicata il 27 gennaio, secondo cui è condannato sia per ricettazione che per commercio abusivo chiunque acquisti file contenenti musica o film per rivenderli, in quanto vi è concorso tra l’art. 648 c.p. e l’art.171 bis c.p. legge 633/1941 sul diritto d’autore, riguardante la detenzione ai fini della vendita. Si esclude, invece, la violazione del principio del ne bis in idem, poiché in primo grado il processo inizia congiuntamente per entrambi i reati, disponendo la separazione solo in fase di appello. Tutto ciò per evitare un doppio processo illegittimo per una persona incriminata per la stessa condotta.

Open chat

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi