Avvocato Simone Labonia - Cassazionista |    via F. Gaeta, 7 84129 - Salerno (SA) | C.f. LBNSMN73D01F839T | P. Iva 03438870655

Rilevamento tasso alcolemico: obbligo di avvisare il paziente della possibilità di farsi assistere da un legale.

Gli organi di polizia giudiziaria che intendono far eseguire il prelievo ematico finalizzato all’accertamento del tasso alcolemico su persona che, siccome conducente coinvolto in un incidente stradale, sia stata condotta presso una struttura sanitaria, devono dare previo avviso alla medesima che ha facoltà di farsi assistere da un difensore di fiducia. E’ quanto sancisce la quarta sezione penale della Cassazione che ha pubblicato la sentenza 16814/21.


Inizialmente, il conducente ha denunciato il fatto che gli accertamenti alcolemici non erano stati effettuati nell’ambito di un normale protocollo di pronto soccorso ma espressamente richiesti dagli agenti arrivati dopo l’incidente, infatti, per l’uomo questi accertamenti non potevano essere utilizzati. Pertanto, per il Palazzaccio è inutilizzabile l’esito della rilevazione etilometrica effettuata con il prelievo ematico, quindi la sentenza è stata annullata.  

Open chat

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi