Avvocato Simone Labonia - Cassazionista |    via F. Gaeta, 7 84129 - Salerno (SA) | C.f. LBNSMN73D01F839T | P. Iva 03438870655

SE L’AZIENDA SI ATTRIBUISCE INDEBITAMENTE PREGI ALTRUI RISPONDE DI CONCORRENZA SLEALE.

La prima sezione civile della Cassazione con ordinanza 19954/21 ha sancito che l’imprenditore risponde di concorrenza sleale se vanta una storia che non gli appartiene, appropriandosi di meriti altrui e vantando clienti famosi che il nuovo collaboratore seguiva in passato. Nel caso in esame, veniva accolto dai giudici di merito il ricorso di un’agenzia pubblicitaria che chiedeva di far cessare al concorrente, dal quale dopo anni di lavoro insieme di separa, di far cessare l’attività di concorrenza sleale. L’agenzia pubblicitaria, dopo la separazione, dava la possibilità al fuoriuscente di continuare a seguire i clienti famosi curati in passato; quest’ultima continuava a vantare sul sito internet i nomi dei personaggi famosi, appropriandosi dei pregi altrui e vantando situazioni che in realtà non gli appartenevano. Pertanto, si configura l’illecito di mero pericolo in quanto, il competitor attribuisce a sé una qualità positiva che si riferisce a prodotti altrui, alterando la libertà di scelta del consumatore. La concorrenza sleale sarebbe da escludere solo se l’operatore scorretto attribuisce a sé meriti inesistenti senza arrecare danno al competitor.

Open chat

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi