Avvocato Simone Labonia - Cassazionista |    via F. Gaeta, 7 84129 - Salerno (SA) | C.f. LBNSMN73D01F839T | P. Iva 03438870655

Tag: avvocato salerno

IO L’AVEVO DETTO DI FERMARSI DOPO L’INCIDENTE: MA NON MI HA DATO RETTA!

di segreteria studio legala labonia

Sentenza 50435/2023 Corte Cassazione La pronunzia che commentiamo, ha affrontato il “tema dell’omissione di soccorso” ed ha ritenuto conforme la decisione dei giudici di merito, in riferimento alla condanna di un passeggero che si era limitato a chiedere al conducente di fermare il veicolo, dopo un incidente e, ricevuta risposta negativa, non aveva attivato le…

GEOLOCALIZZATO: QUINDI IN FLAGRANZA O QUASI!

di segreteria studio legala labonia

Sentenza 6421/2024 Corte Cassazione L’inseguimento virtuale pone nuovi parametri al concetto di arresto in “flagranza o quasi flagranza”. Infatti la Suprema Corte ha stabilito che l’individuazione, poco dopo un furto, del responsabile attraverso un dispositivo elettronico di geolocalizzazione, non è incompatibile con il concetto di arresto in flagranza o quasi flagranza, poiché il dispositivo viene…

NON SONO D’ACCORDO COL VESCOVO E GLI BOICOTTO LA FUNZIONE RELIGIOSA!

di segreteria studio legala labonia

Sentenza 1253/2024 Corte Cassazione La Suprema Corte, nella recente sentenza che commentiamo, ha puntualizzato che il reato di cui ex art.405 c.p.(turbativa di funzione religiosa), può essere configurato da due differenti condotte antigiuridiche: ostacolare l’inizio o l’esercizio fino a determinarne la cessazione, oppure disturbare il contesto, tanto da non consentite il suo svolgimento regolare (cfr.Cass.…

TI CONDANNIAMO PERCHÉ: “NON POTEVI NON SAPERE”!

di segreteria studio legala labonia

Sentenza 2885/2024 Corte Cassazione (Approfondimento legale) La Corte, con questa sentenza, ha annullato la condanna per riciclaggio, a carico dell’amministratore di una società, sul presupposto che: “sembrava impossibile ritenere che l’imputato non fosse a conoscenza dell’operazione incriminata“. La Suprema Corte sottolinea che va escluso che l’amministratore formale di una società debba rispondere automaticamente, per il solo…

SINDACO DEL COMUNE COME PADRE DI FAMIGLIA

di segreteria studio legala labonia

Sentenza 1251/2023 Corte Cassazione (Approfondimento legale) Questa pronunzia della Suprema Corte, ha sancito che il Sindaco di un Comune, nel cui territorio è stato commesso un abuso sessuale, ha il diritto di costituirsi parte civile e di ottenere il risarcimento dei danni, sia in via economica, per l’intervento di supporto attuato a livello sociale, sia…