Avvocato Simone Labonia - Cassazionista |    via F. Gaeta, 7 84129 - Salerno (SA) | C.f. LBNSMN73D01F839T | P. Iva 03438870655

Tag: #cassazione

NESSUNA CONDANNA PER IL SANITARIO SE IL GIUDIZIO DI CONTROFATTUALITA’ SI FONDA SULL’EVOLUZIONE DELLA MALATTIA.

di studio

La quarta sezione penale della Corte di Cassazione con sentenza 11651/21 pubblicata il 29 marzo, ha sancito che, dopo la morte del paziente, per affermare la responsabilità penale del sanitario cui si addebita l’omissione, è necessario valutare la probabilità logica piuttosto che statistica. Non vi è condanna per omicidio colposo dell’operatore del 118 perché il…

NON E’ NULLA LA SENTENZA SE IL P.M. SI ALLONTANA DURANTE LA LETTURA DEL DISPOSITIVO E DELLA MOTIVAZIONE.

di studio

La terza sezione penale della Corte di Cassazione con sentenza 11802/21 ha sancito che, il pubblico ministero può allontanarsi spontaneamente dall’aula durante la lettura del dispositivo e motivazione in quanto, l’obbligo di partecipazione del magistrato al procedimento non implica la sua costante presenza in udienza. Nel caso in esame, il Tribunale di Venezia, aveva applicato…

Risarcito il danneggiato per l’incidente causato da animale selvatico se manca il cartello di pericolo.

di studio

La sesta sezione civile della Corte di Cassazione con ordinanza 8206/2021 ha sancito che in caso di incidente stradale causato da animale selvatico, spetta al danneggiato provare l’assenza di segnaletica stradale e la colpa dell’ente pubblico che, avrebbe dovuto installare i dispositivi in caso di reale situazione di pericolo su strada non percepibile con tempestività…

Evasione fiscale anche in caso di pignoramento dei conti corrente aziendali.

di studio

La Corte di Cassazione con sentenza 11796 del 29 marzo 2021, respingendo il ricorso di un manager di Trieste, ha sancito che l’imprenditore rischia la condanna per evasione dell’Iva anche se i conti aziendali sono temporaneamente pignorati, giacché la crisi di liquidità e il mancato versamento dell’imposta non fungono da scriminanti. In tema di reato…

Stop licenziamento del sindacalista che utilizza permessi per un fine diverso.

di studio

La Corte di Cassazione con sentenza 6495/21, respingendo il ricorso di una società, ha sancito che se la condotta non è tipizzata sotto il profilo disciplinare, cade il licenziamento del sindacalista che usufruisce dei permessi per finalità diverse da quelle fissate dalla legge, essendo riconducibile all’assenza arbitraria da lavoro punibile con sanzione conservativa. La condotta,…

Open chat

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi