Avvocato Simone Labonia - Cassazionista |    via F. Gaeta, 7 84129 - Salerno (SA) | C.f. LBNSMN73D01F839T | P. Iva 03438870655

Tag: incidentestradale

Il terzo trasportato coinvolto nell’incidente stradale non può testimoniare sul sinistro se titolare di un interesse personale, attuale, concreto.

di studio

Lo ha stabilito la sesta sezione civile della Cassazione con l’ordinanza 35552/21 depositata il 19 novembre, con la quale è stato rigettato il ricorso del contribuente al volante del veicolo danneggiato. Nel caso di specie, i Supremi Giudici hanno appoggiato la tesi del giudice a quo, il quale aveva attestato l’incapacità a testimoniare del testimone.…

Non condannato l’automobilista dopo aver investito il ciclista.

di studio

E’ quanto avvenuto al conducente che non ha avuto il tempo e modo di avvistare il ciclista che correva e superava a destra l’autotreno, compiendo anche un’infrazione al codice della strada. Lo afferma la Cassazione con la sentenza 37717/21 che accoglie il ricorso del conducente, accusato di lesioni personali colpose ai danni di un ciclista.…

Scatta il ricorso per l’automobilista che non si ferma dopo l’impatto tra gli specchietti retrovisori.

di studio

Il codice della strada stabilisce l’obbligo di fermarsi tutte le volte in cui ci sia stato un incidente stradale comunque ricollegabile al proprio comportamento che abbia prodotto danni alla persone. Quest’obbligo è necessario sia per attendere l’intervento della polizia che effettui i rilievi sul luogo e raccolga le opportune dichiarazioni, sia per prestare assistenza a coloro che si siano…

Non c’è presunzione di colpa nel sinistro stradale se il conducente omette la precedenza al ciclista.

di studio

Secondo la Corte di Cassazione, con la sentenza n. 12884/21, pubblicata dalla terza sezione civile, la presunzione di pari responsabilità nella determinazione del sinistro non può essere applicata senza tener conto degli elementi come la circostanza che il conducente sia stato multato per un’infrazione stradale. Per legge, in caso di scontro tra veicoli si suppone…

Nessun risarcimento al minore che riconcorre il bus incautamente.

di studio

Il conducente dell’autobus non risponde del reato di lesioni personali colpose se il minore, con condotta imprudente, insegue il mezzo e viene investito. E’ quanto sancisce la Cassazione con la sentenza n.16143/2021, pubblicata dalla quarta sezione penale. Esclusa la testimonianza che il conducente avesse omesso l’arresto alla fermata, costringendo il minore alla rincorsa, ed aveva affermato l’esistenza…

Open chat